PNG colorato trasparente

Scarica gratis la migliore e la migliore di alta qualità PNG colorato trasparente "sfondi disponibili in varie dimensioni. Per visualizzare la risoluzione completa della dimensione PNG, fai clic su una delle miniature dell'immagine qui sotto."

Informazioni di licenza: Creative Commons 4.0 BY-NC


Inviato da su Dec 9, 2021

 è l’attributo di percezione visiva che corrisponde alle categorie umane di rosso, blu, giallo e così via. Il colore viene creato quando lo spettro di  interagisce con le sensibilità spettrali dei recettori della luce nell’occhio. Le caratteristiche fisiche come l’assorbimento della luce, la riflessione e gli spettri di emissione sono anche utilizzati per correlare le categorie di colori e i parametri fisici con oggetti o materiali. I colori devono essere matematicamente identificati dalle loro coordinate costruendo un colore.

Il colore si basa sulla sensibilità spettrale di diversi tipi di cellule di cono nella retina in diverse sezioni dello spettro, quindi i colori possono essere definiti e misurati da quanto attivano queste cellule. Queste quantificazioni fisiche o fisiologiche di colore, dall’altra, non spiegano del tutto come percepiscono il colore.

Il colore è spesso noto come cromatica, colorimetria o solo scienza del colore. Copre l’occhio umano e la percezione del colore, la genesi del colore nei materiali, la teoria del colore in e la fisica dell’elettromagnetica visibile.

La lunghezza d’onda e l’intensità delle radiazioni elettromagnetiche vengono utilizzate per classificarla. È caratterizzato come “luce visibile” quando la lunghezza d’onda è all’interno dello spettro visibile.

La maggior parte delle fonti luminose emettono luce a una varietà di lunghezze d’onda; Lo spettro di una sorgente è una distribuzione della sua intensità ad ogni lunghezza d’onda. Sebbene l’esperienza del colore in una direzione particolare sia determinata dallo spettro della luce che entra nell’occhio da quella direzione, ci sono molte più combinazioni spettrali rispetto alle percezioni del colore.

In effetti, un colore può essere rigorosamente definito come uno spettri che forniscono lo stesso senso del colore, ma questi gruppi differirebbero notevolmente tra le specie e, per un minore, tra gli individui all’interno della stessa specie. I membri di ogni classe di questi sono noti come metamers del colore in questione. Questo impatto può essere visto confrontando le distribuzioni spettrali delle fonti di luce e i colori risultanti.

Tutti quei colori che possono essere creati dalla luce visibile di una sola lunghezza d’onda, le tonalità spettrali o monocromatiche pure, sono inclusi nello spettro, che fu definito da Isaac Newton nel 1671 usando la parola latina per l’aspetto o l’apparizione.

Per diverse tonalità di spettro puro, le mostre a destra mostrano frequenze e lunghezze d’onda stimate. Le lunghezze d’onda menzionate sono quelle che sono state misurate in aria o vuoto.

La tabella dei colori non deve essere presa come elenco finale – i colori spettrali puri comprendono uno spettro continuo e il modo in cui è linguisticamente separato in tonalità discrete è una cultura e contingenze storiche.

Sei bande primarie sono identificate da un elenco comune: rosso, giallo, verde, blu e viola. Tra Blue e Violet, Newton elencò Indigo come settima tonalità. È probabile che il Blue Newton descrivesse fosse più vicino a quello che ora eravamo ciano, e che Indigo era solo il blu scuro della tintura indaco che veniva importato al …

L’intensità di una tonalità spettrale, in relazione alla sua osservazione, può modificarne in modo significativo la sua percezione; Ad esempio, un giallo arancione a bassa intensità può essere percepito come marrone, mentre un giallo-verde a bassa intensità può essere percepito come verde.
Scarica Galleria trasparente di immagini PNG colorate.

PNG correlati: